«Cura, Pace e Diritti» La campagna del 5×1000 di Emergency

 «Cura, Pace e Diritti» La campagna del 5×1000 di Emergency

Una campagna integrata su TV, radio, quotidiani e settimanali, a cui domani si aggiunge, sui social, una nuova creatività cifrata in cui i numeri del Codice Fiscale, per donare il proprio 5×1000, sono mimetizzati dentro una citazione per ricordare il motore di Emergency

Paolo Iabichino firma una campagna di comunicazione con i volti dello staff e dei volontari di Emergency. L’obiettivo è ripartire da tutte quelle persone che lavorano per mantenere l’attività dell’organizzazione.

Volontari, medici, infermieri e operatori di Emergency, questi i protagonisti della nuova campagna di comunicazione integrata firmata dal direttore creativo Paolo Iabichino, conosciuto come Iabicus. Una comunicazione su Tv e radio attraverso uno spot già on air e una declinazione stampa sui maggiori quotidiani italiani e settimanali a cui si unisce, a partire da domani 26 maggio, una campagna social dove i numeri del Codice Fiscale, per donare il proprio 5×1000, saranno mimetizzati dentro una citazione che evoca quello in cui crede Emergency.

“Mettere al centro le persone di Emergency è qualcosa che stiamo facendo fin dalla campagna Andiamo avanti noi pubblicata a sei mesi dalla morte del suo fondatore. Con quella espressione un volontario di Emergency salutava Gino Strada, lasciando un biglietto davanti alla sede milanese dell’associazione durante la camera ardente. Abbiamo scelto di usare quelle parole per scrivere una narrazione che ricordi lo straordinario lavoro di una comunità che non è solo il perno dell’organizzazione ma è anche protagonista di questa campagna del 5×1000” spiega Paolo Iabichino, direttore strategico e creativo dell’operazione. È una sorta di dichiarazione-manifesto per significare che la forza di questa organizzazione è prima di tutto nelle mani delle tantissime persone che ogni giorno in tutto il mondo lavorano, donano, aiutano, sostengono, operano, costruiscono, s’incazzano. E che hanno a cuore soltanto il destino di Emergency e la sua cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.

Emergency – l’associazione italiana indipendente, nata per offrire cure mediche gratuite per le vittime delle guerre e della povertà – ha reso protagonisti della sua narrazione chi, ogni giorno, si adopera per consentire a tutti di avere cura, pace e diritti.
Una narrazione che vede i loro volti nel wall che fa da sfondo alle tre parole cardine su cui l’organizzazione imposta da sempre la sua azione, anche culturale.

Una campagna partita l’8 maggio su La7 e destinata a continuare su radio, tv, quotidiani e settimanali fino a giugno, che vuole parlare al cuore delle persone, di coloro che possono fare la differenza, un racconto diverso per rendere più reale e concreta l’azione del cinque per mille.

Credits della Campagna di comunicazione integrata  «Cura, Pace e Diritti»:

Creative & Strategic Direction: IABICUS

Art Direction & Graphic Design: Sergio Stenco

Brand Narrative & Copywriting: IABICUS

Motion Design: Sebastiano Zago

Digiqole ad

Articoli correlati