Dai nutrizionisti di Epicura i 5 consigli per unire gusto e salute durante le feste natalizie

 Dai nutrizionisti di Epicura i 5 consigli per unire gusto e salute durante le feste natalizie

Con l’abbassarsi delle temperature e l’arrivo del grande freddo capita spesso di avere più appetito rispetto al solito. Non dobbiamo allarmarci però perché l’aumento della fame in inverno è fisiologicamente normale. Infatti, secondo gli esperti, quando la temperatura scende, il nostro corpo inizia a bruciare più calorie per combattere il freddo e automaticamente abbiamo bisogno di reintegrare le energie bruciate con cibi altamente calorici. Inoltre, in inverno soffriamo anche del “Winter Blue” che comporta un abbassamento dell’umore a causa del buio e del freddo e così automaticamente molte persone cercano conforto nel cibo per combattere questa sensazione.

A tutto questo si aggiungono i cenoni natalizi e il Capodanno, dove sedersi a tavola diventa l’immancabile appuntamento non solo con amici e parenti, ma anche con le ricette riservate all’occasione: lasagne, arrosto, bollito, cotechino, lenticchie, panettone e pandoro diventano così i protagonisti della tavola pur lasciando quasi sempre qualche chilo di troppo.

Unire gusto e salute senza incorrere alle temute privazioni è possibile. Dall’esperienza dei nutrizionisti di EpiCura, il primo poliambulatorio digitale in Italia che grazie ad un network di 900 professionisti certificati porta nelle 10 principali città italiane (Torino, Milano, Roma, Firenze, Napoli, Bologna, Brescia, Genova, Catania e Verona) servizi sanitari e socio-assistenziali a domicilio o in videoconsulto, 5 semplici consigli per mantenere un’alimentazione equilibrata qualche giorno prima delle feste ed evitare eccessi alimentari:

  1. Diminuire le porzioni già qualche giorno prima delle feste: mezza porzione di primo piatto, un secondo, una verdura da condire con olio extravergine di oliva, non fare mai il bis, evitare il pane e concedersi il dolce che più piace, ma optando per una porzione piccola. Concedersi qualche libertà solo in occasione della cena della vigilia di Natale, del pranzo di Natale, della cena e del pranzo di Capodanno.
  2. Non digiunare, saltando i pasti rischiamo di innescare un fenomeno chiamato “carestia”, a seguito del quale l’organismo dopo un digiuno tende ad accumulare più grasso di deposito non appena sarà disponibile nuovamente il cibo per paura di non riceverne più. Arrivare troppo affamati al cenone e ai pranzi delle feste spingerà ad Per evitare ciò, meglio non saltare i pasti, ma concedersi una colazione in linea con le nostre abitudini, degli spuntini a base di frutta o di verdura a metà mattina e a metà pomeriggio, un pranzo leggero a base di verdure e proteine (carne o pesce), una cena a base di zuppe e legumi.
  3. Bere acqua naturale (almeno 2 litri), tè verde, infusi o tisane senza zuccheri, che idratano e aiutano a depurare l’organismo. Limitare il consumo di alcool, lasciare quest’ultimo solo per i pranzi e le cene delle feste con parenti ed amici
  4. Ridurre lo stress.  Durante questi periodi dell’anno ci stressiamo più che in altri periodi. L’aumento di stress aumenta i livelli di cortisolo, che fa ingrassare. Prendersi un po’ di tempo per fare degli esercizi di riscaldamento e di stretching stretching o seguire delle lezioni di yoga, se possibile. Prendersi dieci minuti al giorno solo per sé anche in ufficio. Qualunque cosa occorra per essere rilassati!
  5. Fare più movimento già qualche giorno prima delle feste: ad esempio, camminare ogni giorno per almeno 30 minuti ad una velocità moderata di circa 4 km orari. E anche durante le feste, che c’è più tempo, non rinchiudersi in casa e non impigrirsi ma approfittare del tempo libero per aumentare l’attività fisica

 

Digiqole ad

Articoli correlati