Emergenza Ucraina: Mediamover comunica per HelpAge Italia

 Emergenza Ucraina: Mediamover comunica per HelpAge Italia

Prosegue e si intensifica la collaborazione iniziata due anni fa tra l’associazione non governativa impegnata nella tutela dei diritti delle persone anziane e Mediamover, l’ufficio stampa online diretto da Luisa Leone.

Mediamover diffonderà periodicamente ai media italiani dati inediti e testimonianze provenienti dai territori di guerra, grazie all’incessante attività degli oltre 200 volontari HelpAge, impegnati a fornire cibo, medicinali e supporto psicologico a quasi 5.000 anziani.

Attualmente l’ufficio stampa sta comunicando i risultati di un sondaggio effettuato su circa 1.500 persone anziane coinvolte nel conflitto, dal quale emerge un quadro preoccupante. In Ucraina una persona su quattro ha più di 60 anni. Il 99% degli intervistati dichiara di non voler essere evacuato dalle proprie case, mentre il 91% ha bisogno di aiuto per procurarsi il cibo perché ha problemi di mobilità o vive da solo.

“Abbiamo collaborato proficuamente con Mediamover in passato e siamo lieti di proseguire con un’attività di estrema importanza per la nostra associazione e per le persone anziane in guerra. Abbiamo attivato una raccolta fondi per l’Ucraina e per i profughi dei paesi confinati e desideriamo comunicare a un ampio pubblico, anche grazie alle testimonianze dei civili coinvolti. Per una Onlus come la nostra è importante avvalersi di un partner professionale in linea con le nostre possibilità e con i nostri obiettivi di comunicazione”, afferma Emilia Romano Direttrice Generale HelpAge Italia.

“Siamo grati ad HelpAge Italia per averci offerto l’opportunità di contribuire a diffondere notizie relative al popolo Ucraino così duramente colpito dal conflitto. Un’occasione utile a sensibilizzare il pubblico italiano sulla situazione delle persone anziane che non riescono ad abbandonare i territori di guerra e per dare il più possibile risonanza alla campagna di HelpAge.

Mediamover nasce nel 2011 con la “missione” di dare voce anche alle realtà più piccole, che si approcciano all’ufficio stampa con poca esperienza e mezzi per attivare campagne di comunicazione. Per questo, come per l’emergenza Covid, agevoleremo aziende, enti e associazioni attivi in questa grave crisi”, conclude Luisa Leone titolare Mediamover.

 

Digiqole ad

Articoli correlati