Il Gruppo BCS si affida a Flavio Rosati per dare vita a Mox, il supereroe del brand MOSA che rivoluziona la comunicazione social attraverso il fumetto

 Il Gruppo BCS si affida a Flavio Rosati per dare vita a Mox,   il supereroe del brand MOSA che rivoluziona la comunicazione social attraverso il fumetto

BCS Group si affida a Flavio Rosati per una nuova sfida di comunicazione che il fumettista imprenditore conosciuto come il Flaviatore accetta e vince dando vita a Mox. Ecco che arriva,  attraverso la graphic novel, un nuovo supereroe che fa il suo ingresso sulle property social di Mosa, brand riferimento mondiale nella produzione di macchine che soddisfano le esigenze nei settori della produzione di energia elettrica e della saldatura del Gruppo BCS. Mox è il protagonista dell’omonima striscia fumettistica che ogni mese compare, e presenta in modo innovativo i prodotti Mosa immersi in una narrazione accattivante.

La partnership attivata con Rosati rivoluziona la comunicazione del Gruppo BCS e mostra come anche i brand più B2B e tecnici, come appunto MOSA, possano dare vita ad attività di social media content creative e originali. L’idea è partita dalla necessità di creare dei contenuti adatti a popolare i canali Linkedin e Facebook del brand e si è scelto di farlo attraverso il fumetto. 

“Il fumetto è una modalità di espressione perfetta per i social media che si abbina alla loro modalità visiva. I riquadri stessi di Facebook, i formati, si prestano a riprendere le vignette. Questi contenuti si possono trasformare in meme, in gif animate, e in una serie di altri supporti visivi che creano una sintesi perfetta tra arte e marketing. Mosa con Mox esprime bene queste potenzialità per cui il racconto per immagini è in grado di trasmettere ogni tipo di messaggio sfruttando il linguaggio universale del disegno. Ad ogni obiettivo, per ogni esigenza, esiste una storia per immagini da raccontare. Il fumetto e le Illustrazioni superano i limiti fisici delle fotografie e dei video per creare mondi interi grazie alla punta di una matita.” spiega Rosati.

A partire dal briefing fornito da MOSA Rosati ha dato vita ad una sceneggiatura in partnership  con Francesca Zanotto, content manager, per la costruzione di una storia in grado di esaltare i prodotti e i vantaggi pratici che determinate apparecchiature sono in grado di fornire. La vicenda narrativa si snoda in un contesto dove il lettore è catapultato in una situazione in cui è sempre presente una problematica risolvibile con i prodotti MOSA impersonificati da Mox. Il fine è di far rivivere  una situazione familiare dove sperimentare l’utilità delle apparecchiature MOSA. Dopo il fumetto realizzato per Marco Montemagno nel 2020 per il lancio del suo libro “Lavorability” la creatività di Rosati arriva ai gruppi elettrogeni e alle attrezzature per la saldatura.

“Il progetto legato al fumetto nasce per avvicinare maggiormente i prodotti Mosa a tutti i possibili utilizzatori creando una sinergia tra contenuto commerciale legato al prodotto e narrativa per un social content estremamente godibile: un mix tra l’immediatezza del fumetto e la serialità leggera di Carosello a cui Rosati ha saputo dare immagine e nome con Mox” afferma Giulia Castoldi, Marketing Manager del Gruppo BCS.

Sui canali Linkedin e Facebook di MOSA a partire dal 2021, per un anno,  ci sarà quindi un appuntamento mensile con questo nuovo supereroe che racchiude la forza del prodotto Mosa declinato attraverso un personaggio attraente ma scanzonato. Mox incarna pienamente il senso più profondo del supereroe, nato in piena pandemia, vuole essere una figura amica e rassicurante, a tratti divertente, per accompagnare i lettori in un periodo ancora oggettivamente difficile nonostante i segnali di miglioramento della situazione legata al COVID-19.

A oggi i primi due episodi, gennaio e febbraio, hanno avuto al centro l’utilizzo di generatori in momenti di emergenza legati a problemi climatici. A marzo uscirà il terzo appuntamento che vedrà Mox alle prese con il Corpo Forestale nel tentativo di salvare una coppia colta da un’improvvisa nevicata in montagna. 

Digiqole ad

Articoli correlati