Operazione da 10 milioni di euro per startup iGenius

Investitori privati hanno portato a un aumento di capitale pari a 10 milioni di euro che ha per protagonista la startup iGenius, specializzata nell’ambito dell’intelligenza artificiale. Si tratta di un’operazione giunta dopo altre due occasioni di finanziamento che si sono realizzate dal 2016, a fronte di una raccolta complessiva di poco inferiore ai 20 milioni di euro.

La nuova iniezione di liquidità, spiegano i portavoce della società, sarà utilizzata in due distinti direttrici: da una parte sosterrà la revisione della strategia aziendale rispetto allo scenario post-Covid-19 e dall’altra sosterrà le attività del team (condotte sulla piattaforma di video conference Zoom) durante la quarantena, periodo nel quale iGenius ha continuato a lavorare e ad assumere personale in modalità remota, grazie a una speciale procedura che permette di firmare contratti ed altri documenti a distanza.

La specialità della casa, infatti, è la sinergia tra big data, machine learning e natural language processing, in due parole “augmented analytics”, tecnologia attraverso la quale qualsiasi azienda, anche non nativa digitale, può sfruttare i propri dati di business a supporto dei processi decisionali in una logica data-driven, anche in totale mobilità e in modalità smart working.

Articoli correlati