Prosegue la costruzione del Tech Hub di OverIT: aperte le candidature per 100 nuove assunzioni

 Prosegue la costruzione del Tech Hub di OverIT: aperte le candidature per 100 nuove assunzioni

Continua la corsa di OverIT nella costruzione dell’annunciato Tech Hub, un polo di eccellenza tecnologica Made in Italy capace di attrarre talenti da tutto il mondo, grazie a un sapiente mix di ingredienti decisamente attrattivi anche per “cervelli” di rientro in Italia: ambiente di lavoro stimolante, culture da Silicon Valley, smart-working, remote/south working.

Cominciata nella seconda parte del 2021, prosegue a pieno ritmo la campagna di reclutamento “BE PART OF THE BEST-IN-CLASS GLOBAL TECH HUB” di OverIT, multinazionale con oltre 20 anni di esperienza nel Field Service Management.

L’obiettivo è quello di portare a bordo, entro dicembre 2022, 100 nuove figure professionali che si dedicheranno allo sviluppo e all’implementazione dell’innovativa piattaforma Next-Gen FSM e soluzioni di Virtual Collaboration e GIS

L’azienda, controllata da Bain Capital e NB Renaissance e guidata dal CEO Paolo Bergamo, occupa attualmente 600 risorse. Come annunciato da Bergamo, e ribadito con vigore in fase di insediamento dal neo Chief Customer Success Officer, Leo Perrotta, il potenziamento delle tecnologie, e della linea di prodotti, al fine di proporre sul mercato soluzioni uniche, di altissima gamma e realmente innovative, è alla base della strategia di crescita di OverIT.

L’azienda, che sta vivendo un momento di grande crescita caratterizzata da una forte spinta innovativa, è decisa ad affermarsi quale leader nel Field Service Management grazie a tecnologie sempre più innovative e divenire un ambito place to be per i migliori talenti italiani e stranieri, un hub internazionale da scegliere per esprimere il proprio potenziale.

Ingegneri, sviluppatori, analisti tecnici e di business e Project Manager sono le figure attualmente ricercate, che, distribuite su tutto il territorio nazionale, faranno per lo più parte dei team guidati da Leo Perrotta, ossia customer success, engineering delivery e unità di supporto a livello globale, che, nel loro insieme, sono strategiche e di vitale importanza al fine di portare avanti un’implementazione fluida della piattaforma Next-Gen FSM di OverIT e di garantire continuo supporto e collaborazione costante con i clienti.

Leo Perrotta, Chief Customer Success di OverIT commenta: “In un momento storico dove multinazionali localizzano attività di alto valore fuori dal territorio italiano, noi di OverIT stiamo orgogliosamente investendo sull’Italia. L’ambizioso progetto del Tech Hub ne è la prova lampante, e per diventare leader globale di settore, puntiamo sui nostri talenti, sviluppando tecnologie avanzate e soluzioni innovative. La piattaforma Next Gen FSM, la Virtual Collaboration e le nostre soluzioni GIS nascono da attività R&D interne dai nostri centri di eccellenza e da strette collaborazioni con le università. Una cultura da Silicon Valley, una vera flessibilita’ del lavoro orientata agli obiettivi, un ambiente giovane e dinamico, in cui le gerarchie sono di coaching!

Digiqole ad

Articoli correlati