Un nuovo studio di IAS rivela che gli utenti di Twitter preferiscono gli annunci pertinenti

 Un nuovo studio di IAS rivela che gli utenti di Twitter preferiscono  gli annunci pertinenti

Integral Ad Science (IAS), leader mondiale nella verifica degli annunci digitali, ha pubblicato oggi una nuova ricerca che mostra che gli utenti americani di Twitter preferiscono gli annunci in-feed contestualmente pertinenti, che possono portare a livelli più elevati di recall e memorabilità dell’annuncio. Attraverso un sondaggio a oltre 1.000 consumatori degli Stati Uniti, questo nuovo report di IAS ha analizzato come viene percepita la pubblicità e i contenuti all’interno dell’ambiente dinamico in-feed di Twitter.

“La nostra ultima ricerca può aiutare i marketer ad orientarsi meglio nella rilevanza contestuale della loro pubblicità all’interno di ambienti dinamici dei social media”, ha affermato Tony Marlow, CMO di IAS. “Ogni marketer desidera stabilire relazioni di qualità con il proprio pubblico e noi stiamo lavorando con Twitter per fornire nuove soluzioni di brand safety e suitability in-feed che aumentano sia la pertinenza che l’efficacia della campagna”.

Noto per mantenere i consumatori aggiornati su argomenti di tendenza, Twitter offre un’esperienza pubblicitaria in-feed direttamente all’interno del suo newsfeed in continua evoluzione e questa nuova ricerca ha rivelato quanto segue sul comportamento dei consumatori sui social media:

  • I consumatori scelgono il Mobile per navigare sui Social Media: IAS ha rilevato che il 73% degli intervistati preferisce utilizzare i propri telefoni quando si tratta di accedere ai social media. Inoltre, mentre l’80% dei consumatori trascorre almeno due ore a fare scrolling, quasi 1 consumatore su 3 trascorre ogni giorno cinque o più ore sui social media, il che crea opportunità per gli inserzionisti in ambienti come Twitter.
  • Gli annunci in-feed di Twitter attirano l’attenzione dei consumatori: secondo lo studio, nell’ultimo anno il 57% dei consumatori ha interagito con un annuncio su Twitter, rispetto al 92% su tutte le piattaforme social. Quasi la metà (46%) degli intervistati ha affermato di avere maggiori probabilità di interagire con gli annunci in-feed su Twitter rispetto all’open web.
  • Gli annunci contestualmente pertinenti generano su Twitter preferenza e memorabilità: gli utenti di Twitter sono interessati alla personalizzazione e alla pubblicità in-feed che sia contestualmente rilevante al contenuto adiacente in base ai dati. Infatti, il 54% dei consumatori afferma di trovarsi a proprio agio nell’interagire con i brand che appaiono accanto ai contenuti personali sui social. Nel frattempo, il 77% ha affermato di essere a proprio agio nel condividere i dati con Twitter per migliorare l’esperienza pubblicitaria. Con l’aumento delle opportunità di targeting contestuale, il 59% afferma che ricorderebbe un annuncio In-feed se fosse contestualmente pertinente al contenuto circostante.

Il nuovo studio di IAS dimostra che gli annunci in-feed possono migliorare l’esperienza e il coinvolgimento dei consumatori, insieme al newsfeed in continua evoluzione di Twitter. I risultati si basano sulle risposte degli utenti Twitter degli Stati Uniti ad aprile 2021.

Digiqole ad

Articoli correlati