Waze sigla una partnership triennale con il Tour de France (nel 2024 partirà dall’Italia)

 Waze sigla una partnership triennale con il Tour de France (nel 2024 partirà dall’Italia)

Waze, l’app di navigazione gratuita presente in più di 185 nazioni con una community di oltre 140 milioni di utenti a livello globale, annuncia una collaborazione triennale con il Tour de France e il Tour de France Femmes avec Zwift, la prestigiosa corsa ciclistica che celebra quest’anno il suo 109° anniversario.

In una collaborazione unica nel suo genere, Waze è Official Traffic Manager del Tour e mette a disposizione i suoi strumenti, i suoi dati e i suoi insight sulla mobilità ad automobilisti, atleti e partner dell’evento. Waze ha aggiornato le mappe con 4.000 km di strade chiuse, inclusi i punti di partenza e di arrivo, i parcheggi temporanei e gli aggiornamenti in tempo reale sullo stato del traffico, assicurandosi che gli automobilisti possano viaggiare senza incontrare troppe difficoltà.

L’app è anche sponsor ufficiale dell’evento, supportando la logistica e brandizzando quattro safety car e un’auto ospite nella famosa “carovana”: un corteo di veicoli che precede i corridori sul tracciato di ogni tappa. L’auto ospite è il primo SUV completamente elettrico di ŠKODA, uno dei principali partner del Tour de France che dal 2004 fornisce le vetture all’organizzazione. Per questa edizione della gara, è stata attivata una campagna su Waze con lo scopo di promuovere la mobilità elettrica, aumentare la visibilità dell’innovativo veicolo e offrire un’esperienza di guida esclusiva a tutti gli utenti.

L’accordo prevede per l’utente la personalizzazione su Waze dell’icona di navigazione dedicata al modello ENYAQ iV, il SUV 100% elettrico della casa automobilistica ceca, identico alla versione reale. Inoltre, attraverso i formati adv di Waze come i Takeover, si visualizza in-car la campagna dedicata al Tour de France attraverso cui è possibile targetizzare, ingaggiare e promuovere il brand raggiungendo 18 milioni di persone grazie a una call to action da 5 milioni di impression.

Digiqole ad

Articoli correlati