2019 negativo per Class Editori, perdite per 9 milioni

È un 2019 caratterizzato dal segno meno quello di Class Editori. Si è determinata una perdita netta di oltre 9 milioni di euro. Un trend negativo che s’aggrava: il rosso del 2018 era pari a 8,83 milioni.

I ricavi pubblicitari complessivi di Class Editori, includendo anche quelli conseguiti all’estero dalla consociata americana Global Finance, hanno segnato una riduzione complessiva del 3,7%, quindi migliore del mercato. La raccolta della pubblicità commerciale in Italia si è confermata a fine 2019 in terreno positivo con un incremento del 3% a perimetro omogeneo per i quotidiani e, anche considerando gli altri mezzi, la crescita è stata del 3%.

In merito ai ricavi, Class Editori ha avviato una serie di progetti diretti all’incremento della propria quota di mercato della pubblicità digitale, e un particolare sviluppo dei ricavi è stato previsto per la Go Tv Telesia. “Tutto ciò, unito alla prosecuzione degli eventi e iniziative speciali e ripetibili anche negli anni a venire, faceva ritenere ragionevole la previsione di un miglioramento dei risultati di gestione, come avvenuto nel 2019”, si legge nella nota di bilancio.

Ma le “ripercussioni economiche e finanziarie conseguenti all’emergenza sanitaria da Covid-19 suggeriscono una prudenza in ordine alle valutazioni prospettiche”.

Digiqole ad

Articoli correlati