Media-Maker ha chiuso il 2019 in netta crescita per ricavi e utile

Media-Maker, società specializzata nel campo della produzione e distribuzione di branded content, chiude un bilancio segnato da un marcato sviluppo. I ricavi, che corrispondono a 30,6 milioni di euro, aumentano del 155% rispetto ai 12 milioni del 2018. Migliorano anche le performance nette (3,2 milioni): +503% in rapporto all’esercizio dell’anno precedente.

I ricavi della business unit Contenuti (65,6% del fatturato), che riguardano lo sviluppo di contenuti editoriali e di marca per terze parti, sono stati pari a 20,1 milioni, +124% rispetto al 2018. I ricavi della business unit Media (23,6% del fatturato), che include l’acquisizione da terzi e la vendita di spazi pubblicitari (operazioni di barter) e la gestione di spazi pubblicitari di terzi (outdoor e city walls), sono stati pari a 7,2 milioni, +210% rispetto al 2018.

“Concludiamo con soddisfazione il 2019, il primo esercizio da società quotata su Euronext Growth: registriamo una significativa crescita dei ricavi, abbiamo più che quintuplicato l’Ebitda, generando una marginalità sui ricavi pari al 15%, che supera ampiamente l’Ebitda Margin del 2018″, commenta Roberto Mazzei, presidente di Media-Maker.

“Abbiamo raggiunto tassi di crescita elevati anche in termini di utile netto (+503%). I risultati ottenuti derivano anche dai benefici della quotazione, che ci ha permesso di incrementare il nostro volume di affari sulle principali aree di business, raggiungendo una maggiore efficienza operativa e rafforzando la struttura aziendale”.

Articoli correlati