Nelle zone dei focolai del coronavirus sono state interrotte le attività scolastiche. Atenei bloccati in Lombardia e Veneto, ma anche in altre regioni come Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige e in parte in altre regioni limitrofe. Mai come in questo momento si stanno riscoprendo i vantaggi dello smart-working e dell’e-learning.

Per questo Docety, una piattaforma che rende possibile seguire videocorsi, lezioni private e seminari, offrirà accesso gratuito alla propria tecnologia a tutte le realtà pubbliche e private coinvolte nell’emergenza coronavirus. Il tutto insieme al centro di ricerca Lo Stilo di Fileta.

L’iniziativa si rivolge a enti pubblici, servizi di soccorso e aziende coinvolte nelle aree del contagio che abbiano la necessitò di “erogare seminari di formazione online o diffondere comunicazioni critiche”. D’altra parte, Docety si propone anche a università, istituti privati, laboratori, centri di ricerca, scuole di formazione chiusi in seguito alle ordinanze regionali.

L’operazione della startup molisana ha diversi obiettivi: da una parte favorire comunicazioni tempestive alla popolazione, corsi di formazione agli operatori del soccorso, informazioni ufficiali ai propri dipendenti e veicolare qualsiasi contenuto di pubblica utilità. Dall’alta favorire dove possibile il proseguimento dell’attività scolastica o accademica, mettendo a disposizione la piattaforma a tutti gli istituti, le scuole e le università che hanno dovuto chiudere per contenere il contagio.

Per beneficiare dell’iniziativa è necessario collegarsi a https://www.docety.com/supportoenti e compilare il modulo  oppure scrivere una mail a info@docety.com, per essere contattati dal personale di Docety.