Aumentare la presenza sul mercato semplificando la gestione dei pagamenti. Go Global Ecommerce lancia Reconcile

 Aumentare la presenza sul mercato semplificando la gestione dei pagamenti. Go Global Ecommerce lancia Reconcile

Per chi vende online, la gestione degli ordini di vendita e dei rispettivi pagamenti è molto importante. Secondo i dati contenuti nel Global State of Cross-Border Commerce, uno studio di settore commissionato da Rapyd, incrementare i metodi di pagamento offerti è tra le 5 priorità delle aziende di ecommerce, così come espandere le iniziative di vendita transfrontaliera. Al primo posto, tra gli obiettivi dichiarati, c’è quello di aumentare la presenza sul mercato.

Questo, però, se da un lato promette maggiori profitti, dall’altro implica la gestione di un volume di vendite nettamente superiore. In particolare, la riconciliazione dei pagamenti (cioè l’attività di gestione aziendale che consiste nel verificare la corrispondenza tra conti bancari e contabilità) è una delle questioni più delicate nell’ecommerce transfrontaliero. Bisogna fare i conti con moltissime operazioni quotidiane, far combaciare i giusti documenti fiscali, tenendo conto del paese e della valuta dell’acquirente.

La riconciliazione delle fatture è un processo che, anche in presenza di programmi di calcolo e gestione degli ordini dei clienti, ancora oggi viene fatto principalmente a mano, con il rischio di errori. Per questo motivo, Go Global Ecommerce, azienda di soluzioni per le vendite online transfrontaliere, ha deciso di sviluppare Reconcile, un software di riconciliazione per l’ecommerce che consente un migliore controllo finanziario.

Una tecnologia innovativa interamente made in Italy per la gestione degli ordini di vendita e l’automazione del controllo di gestione finanziario, che permette di gestire con semplicità un alto numero di transazioni online. Il programma consente anche l’emissione di fatture elettroniche e di note di credito elettroniche.

Questa soluzione di gestione degli ordini è stata progettata per adattarsi a ogni configurazione aziendale e a ogni piattaforma (da Shopify, a Prestashop, da WooCommerce a Kooomo, ma anche Amazon, Ebay, Zalando e qualsiasi altro marketplace), è personalizzabile e facilmente integrabile per gestire le entrate, organizzando la complessità delle riconciliazioni dei pagamenti e delle carte di credito, i resi e altro ancora.

Abbinare i documenti fiscali alle rispettive transazioni finanziarie è un compito molto importante, ma può risultare difficile. Bisogna considerare le commissioni delle carte di credito, i resi, le conversioni di valuta, i bug o gli errori – spiega Simone de Ruosi, CEO di Go Global EcommerceReconcile automatizza questo processo e ci alleggerisce dall’incombenza di dover accoppiare manualmente tutte le singole transazioni, un lavoro molto faticoso in caso di grandi volumi di vendite, che diventa ancora più complesso in caso di ecommerce cross-border. Reconcile consente, invece, una riconciliazione più semplice e accurata, permettendo di far risparmiare denaro, tempo e ottimizzare la gestione dei dati”.

Automatizzando questi processi è possibile avere una visione generale più completa e un miglior controllo di gestione finanziario, per una allocazione più efficiente delle risorse, superando le difficoltà legate alle complicazioni di riconciliazione, alla gestione degli ordini di vendita e alla fatturazione elettronica, a prescindere dal volume di vendite o dalla loro complessità, e, soprattutto, dei resi.

Un altro aspetto da non sottovalutare in relazione alle soluzioni di gestione degli ordini è la certezza di essere sempre in regola con gli standard contabili dei vari paesi in cui si effettuano vendite, che possono prevedere imposte e aliquote diverse tra loro.

Una soluzione tecnologicamente avanzata, in grado di facilitare e velocizzare la gestione della parte economica relativa agli acquisti online, minimizzando il rischio di errori. Uno strumento importante per chi fa ecommerce cross-border, che permette di aumentare la presenza sul mercato e il bacino di utenti, senza temere le difficoltà legate alla riconciliazione bancaria e alla gestione di commissioni o cambi valuta.

Digiqole ad

Articoli correlati