BEA – Best Event Awards: DAMS50 è tra i progetti italiani più premiati del 2021

 BEA – Best Event Awards: DAMS50 è tra i progetti italiani più premiati del 2021

La sera del 2 dicembre il progetto di DAMS50 è stato doppiamente sotto i riflettori delle più prestigiose cerimonie di premiazione dedicate all’eventistica e alla comunicazione a livello nazionale: il “BEA – Best Event Awards”, che da 18 anni premia le migliori iniziative pubbliche e private in ambito eventistico e di live communication, e “Italia che comunica”, premio promosso da UNA – Aziende della Comunicazione Unite, dedicato alle campagne riconosciute come eccellenze dalle agenzie di comunicazione italiane.

Al SuperStudio di Milano, il corposo calendario dedicato al cinquantesimo anniversario del DAMS di Bologna, promosso dal Dipartimento delle Arti, con il supporto dell’Alma Mater, della Regione Emilia-Romagna, del Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo e con la collaborazione del Comune di Bologna, coordinato e realizzato dalla casa di produzione culturale Articolture, è stato riconosciuto tra i tre migliori progetti a livello italiano in ambito Educational – dopo MuseImpresa di Assolombarda ed ENI. Una giuria composta da oltre 30 specialisti tra event manager e direttori marketing di preminenti aziende italiane e multinazionali ha riconosciuto la visione e lo sforzo di un soggetto istituzionale come l’Università, che ha saputo sviluppare con coraggio e in pieno periodo pandemico, un progetto complesso ed esteso su oltre tre mesi di attività, con più di 50 eventi, 90 ospiti e un pubblico misto tra presenze fisiche (a oggi oltre 7.000) e online (+120.000) che l’hanno reso una delle iniziative più significative realizzate a Bologna nell’ultimo decennio.

Contestualmente, sempre nel cuore di Milano, al Four Season si è svolta la cerimonia della decima edizione de “L’Italia che comunica”, in cui l’agenzia The Big Now/mcgarrybowen (dentsu italia), partner tecnico di DAMS50, si è aggiudicata un Oro nella categoria “L’Italia che comunica l’Italia” con la campagna “The Evolving Logo”. Smettere di evolverci: l’unica cosa che non impareremo mai è stato il claim che ha accompagnato la creatività di tutto il progetto DAMS50, interpretando la mutevolezza del settore creativo e culturale, e insieme la capacità del DAMS di rimanere sempre al passo con queste trasformazioni: un logo dinamico, mai uguale a sé stesso, ma non diverso, sempre riconoscibile, capace di esprimere ogni volta una parte diversa di DAMS.

Con questa vittoria, la campagna parteciperà di diritto e rappresenterà l’Italia ai prossimi IMC Awards 2022, premio internazionale organizzato dall’European Association of Communications Agencies (EACA).

Digiqole ad

Articoli correlati