EMERGENCY con Ogilvy per un 2022 all’insegna della pace, non della guerra

 EMERGENCY con Ogilvy per un 2022 all’insegna della pace, non della guerra

Come di consueto, EMERGENCY torna in comunicazione in collaborazione con OGILVY ITALIA, mandando gli auguri di buon anno.

Il messaggio “Rendiamo il 2022 un anno di pace, non di guerra” è stato diffuso in un video sui social di Emergency, a livello internazionale. È stato girato da Igor Borghi in collaborazione con THE FAMILY. È stata prevista anche una campagna affissione in 100 postazioni nelle metropolitane di Milano, grazie alla collaborazione con GROUPM e IGP Decaux.

Protagonista del video è una madre, costretta ad una scelta difficile per dare un futuro a sua figlia, in un Paese colpito dalla guerra. La storia inizia con una bambina si prepara ad andare a scuola, come accade tutti i giorni, e termina con la separazione di madre e figlia, nella ricerca di un futuro migliore.

Da come sottolinea la nota di UNHCR, nel 2020 oltre 82,4 milioni di persone hanno dovuto lasciare le loro case e le loro famiglie per via di di guerre, persecuzioni, violenza, o violazioni di diritti umani.

E con il medesimo messaggio, le affissioni vedono come protagonisti i ritratti di vittime di guerra firmati da Giles Duley ed elaborati dallo street artist Sibomana, con in più di alcuni messaggi di pace: “In guerra il più grande atto di coraggio è fare la pace”, “Solo in un mondo sbagliato si può dire che una guerra è giusta”, “La pace non è solo la fine della guerra, è l’inizio della vita”, “Se la guerra invade i confini, la pace li supera”, “Per fare la guerra servono le armi, per fermarla bastano gli uomini”, “Il contrario di guerra non è solo pace, il contrario di guerra è vita”, “La guerra fa prigionieri, la pace rende liberi”.

L’auspicio per il 2022 è quello di poter vivere un anno senza guerra: perché, come affermava Gino Strada, fondatore di Emergency, La guerra deve essere considerata un problema da risolvere, e non un destino da abbracciare”.

Rossella Miccio, Presidente EMERGENCY ha poi dichiarato: “Le drammatiche immagini delle famiglie afgane che portavano i loro figli all’aeroporto di Kabul per fargli lasciare il Paese ci hanno ancora una volta sbattuto in faccia la realtà della guerra, che è violenza, mancanza di diritti, morte, abbandono, e ci hanno anche ricordato che le vittime della guerra, in qualsiasi Paese, sono sempre e soprattutto i civili, le donne e i bambini. Per questo, l’augurio per il 2022 è che non ci si dimentichi di nuovo dei conflitti in corso, e soprattutto che si lavori finalmente per abolire ogni guerra.”

Giuseppe Mastromatteo, Chief Creative Officer conclude: “L’appuntamento con EMERGENCY ci rende davvero orgogliosi, perché è un onore per noi poter raccontare storie universali, umane, e di grande attualità, ma soprattutto supportare EMERGENCY, il suo operato, e la visione senza tempo di Gino Strada”.

CREDITS:

  • Creative Agency: Ogilvy
  • Chief Creative Officer: Giuseppe Mastromatteo
  • Creative Directors: Lavinia Francia, Francesco Basile
  • Creative Team: Beatrice Pettinelli, Alessandro Pomé, Antonio Mitra, Caterina Berti, Francesco Fiscone, Francesca Iaci, Giulia Pronino, Giulia Oliva, Giulia Gentile, Marco Raponi
  • Account Team: Federica Mosele, Arianna Nicoli
  • Print Producer: Milena Sirtori
  • Media Agency: GroupM
  • Media Team: Rossana Rugginenti, Carlo Grillo
  • OOH Communication: IGP Decaux
  • OOH Team: Filippo Gullì, Valentina Codari
  • Cdp: The Family Film, Milan
  • Executive Producer: Lorenzo Ulivieri
  • Producer: Federica Dordoni
  • Junior Producer: Raffaele Fusco
  • UPM: Federico Luiselli
  • Coordinator: Micol Lupi
  • Post Production Producer: Barbara Calicchio
  • Director: Igor Borghi
  • DoP: Giacomo Frittelli
  • Art Department: Fabienne Arzul
  • Stylist: Silvia Capra
  • First A.D.: Inigo Placido
  • Second Assistant: Lisa Valcarenghi
  • Third Assistant: Valeria Viganò
  • Editor: Lorenzo Colugnati
  • Original Music: Enzo Casucci
  • Sound Fx: Giuseppe Catalano
  • Online: Iggy Post

 

Digiqole ad

Articoli correlati