Emirates torna in cima al Burj Khalifa per il suo nuovo spot pubblicitario in vista di Expo 2020

 Emirates torna in cima al Burj Khalifa per il suo nuovo spot pubblicitario in vista di Expo 2020

Dopo lo spot che era diventato virale nell’agosto del 2020, Emirates è nuovamente in cima al Burj Khalifa per la sua nuova campagna pubblicitaria, parte di un più ampio investimento di 20 milioni di dollari per stimolare le visite a Dubai e Expo 2020.

L’impavida stuntwoman è sulla cima del Burj Khalifa di Emaar. Sta sollevando dei cartelli con un invito a visitare Expo 2020 Dubai, sull’iconico Emirates A380. Ad un certo punto fa un cenno al suo “amico”, l’iconico A380 con la livrea Expo 2020 Dubai, che si libra con grazia sullo sfondo mentre si erge saldamente sulla guglia dell’edificio più alto del mondo. L’annuncio presenta anche viste aeree dinamiche di Dubai e del suo skyline e culmina in un passaggio di volo sull’imponente cupola di Al Wasl presso il sito dell’Expo 2020 di Dubai.

“Ancora adesso, a metà dei suoi sei mesi di corsa, l’entusiasmo e lo slancio attorno a Expo 2020 Dubai rimangono forti. La nostra ultima campagna porta audacemente il messaggio di Expo e invita le persone a venire a vivere quello che è veramente lo spettacolo più grande del mondo. Non c’è nessun altro in questo momento che offra una serie di attrazioni, intrattenimento e musica di prima classe, sport avvincenti, padiglioni a tema, una fiorente scena culinaria e molto altro, tutto in un unico posto. Dubai e l’Expo sono già le principali attrazioni e il nostro obiettivo è offrire ai viaggiatori di tutto il mondo ancora più motivi per scegliere Emirates e Dubai per le loro imminenti vacanze invernali e primaverili”. Ha dichiarato Sir Tim Clark, Presidente di Emirates Airlines. 

Lo spot è stato oggetto di una pianificazione precisa e meticolosa. Ha infatti coinvolto le parti interessate nell’ecosistema dell’aviazione di Dubai, con una forte attenzione alla sicurezza in ogni momento durante lo svolgimento delle manovre di volo a bassa quota.

La nuova campagna multicanale globale sarà disponibile in 12 lingue, debuttando in 19 Paesi – tra cui l’Italia – con la copertura di piattaforme tv, cinema, digitali e social media.

Digiqole ad

Articoli correlati