Il mercato pubblicitario su Facebook cresce del 17% nel primo trimestre

Facebook non sembra essere particolarmente colpita dagli effetti dell’emergenza legata al Covid-19. Nel primo trimestre di quest’anno, infatti, il social network è riuscito a incassare oltre 17 miliardi di dollari in termini di ricavi. Si tratta di un valore che corrisponde a un incremento del 18% nel raffronto con il medesimo periodo dell’anno precedente.

Più che raddoppiato l’utile netto, su base tendenziale: da 2,43 a 4,9 miliardi di dollari. “Abbiamo assistito a una significativa riduzione della domanda di pubblicità, nonché a un relativo declino dei prezzi dei nostri annunci, nelle ultime tre settimane del primo trimestre del 2020”, ha fatto sapere la società guidata da Mark Zuckerberg.

Dopo la brusca riduzione iniziale delle entrate pubblicitarie a marzo, il social ha però ravvisato dei “segni di stabilità” nelle prime tre settimane di aprile, “dove le entrate pubblicitarie sono state approssimativamente piatte rispetto allo stesso periodo di un anno fa”. Un trend visibile “in tutte le aree geografiche”. Gli utenti mensili attivi, invece, sono aumentati del 10% a 2,6 miliardi.

Digiqole ad

Articoli correlati