Indagine idealo: oltre 2/3 degli italiani ha letto di più nel 2020

È il 2000 quando Stephen King presenta il suo nuovo romanzo, “Riding the Bullet – Passaggio per il nulla” in formato digitale e da allora molti autori iniziano a pubblicare le loro opere anche in questa nuova veste, arricchendo le librerie online che prima di allora offrivano solo letture classiche e testi antichi e contribuendo a rendere la lettura in formato elettronico più popolare.

Che il futuro dei libri sia tutto digitale o no, quel che è certo è che gli eBook reader, i supporti per la lettura dei libri elettronici, sono strumenti che gli italiani apprezzano sempre di più, come confermato dai risultati della nuova analisi di idealo – portale internazionale di comparazione prezzi leader in Europa – che ha indagato le preferenze degli italiani rispetto alla lettura e il mercato online degli eBook reader in Italia. 

Quanto e come leggono gli italiani: lettura cartacea vs lettura digitale

L’interesse degli italiani online per gli eBook reader è aumentato in media, nell’ultimo anno, del +79,5%[1] e il 62,8% degli italiani, secondo un recente sondaggio condotto da idealo, risponde di preferire ormai il supporto digitale (eBook reader 46,1%, tablet 9,0%, smartphone 7,7%) alla lettura del libro su carta, preferita dal 37,2%[2].

Oltre 2/3 dei rispondenti al sondaggio (75,7%) ha dichiarato di aver letto di più negli ultimi mesi, anche a causa del lockdown che ci ha costretti in casa per molte settimane e ha dato tempo, anche ai più scettici, di provare la lettura digitale. Da marzo ad oggi, infatti, l’interesse online verso gli eBook reader ha registrato un picco del +45,7%[3] e più della metà di coloro che hanno risposto al sondaggio ha detto di aver letto più libri in formato digitale durante il lockdown (55,5%[4]).

I vantaggi degli eBook reader sono innumerevoli ma quello che spinge la maggior parte a scegliere la lettura digitale rispetto al libro cartaceo è la comodità, in particolare quando si è in movimento o si parte per una vacanza (51,1%), perché in un oggetto di pochi grammi possono essere contenuti migliaia di libri, anche quelli con migliaia di pagine, e la scelta di quali libri portare con sé in valigia non è più necessaria.

Il formato digitale è per il 44,5% in genere più pratico[5] del libro cartaceo: si può leggere utilizzando una sola mano, anche al buio, si possono ingrandire i caratteri e cambiare i font a proprio piacimento, si può ricercare in automatico il significato di una parola, si possono sottolineare alcune frasi e raccoglierle in un’unica sezione in modo da averle sempre a portata di mano.

Solo il 4,4% del campione, invece, risponde che non rinuncerebbe mai al libro cartaceo.

Età, sesso e nazionalità: come cambiano le preferenze online?

I veri e propri appassionati di eBook Reader, stando alle intenzioni di acquisto registrate dal portale italiano di idealo, sono, i giovani tra i 25 e i 34 anni (23,9%) seguiti dai 35 – 44enni (22,3%) e dai 45 – 54enni (21,6%)[6].

Un dato interessante è che, a differenza di quanto accade per molti oggetti di elettronica di consumo, con una prevalenza di ricerche online da parte di uomini, rispetto all’acquisto di un eBook reader si nota una sostanziale parità di interesse tra uomini e donne in Italia e Francia (51,1% di ricerche da parte degli uomini contro il 48,9% delle donne in Italia) e, addirittura, un maggiore interesse delle donne rispetto agli uomini in Germania, Spagna e Austria.  

Il confronto dei prezzi online su un portale internazionale permette di risparmiare

Di modelli di eBook Reader ce ne sono tanti in commercio, di tutte le dimensioni e tutte le fasce di prezzo. Online si trovano tantissime offerte e, per alcuni prodotti, acquistare da e-shop stranieri risulta più conveniente.

Un portale di comparazione di prezzi che opera su scala internazionale come idealo permette, ad esempio, di scoprire che in media, nel Regno Unito gli eBook reader costano molto meno che in Francia (124,19€ contro i 159,76€). In Italia, invece, il costo medio è pari a 134,86€[7].

Nella classifica dei produttori su cui si concentra l’interesse della comparazione prezzi, i modelli di Kobo (100,0 punti) sono quelli che hanno ottenuto il maggiore interesse degli internauti in Italia nel corso dell’anno. Solo a seguire si posizionano i modelli Kindle (59,2), che probabilmente molti utenti preferiscono acquistare direttamente dal sito del produttore, seguiti ulteriormente dai modelli PocketBook (22,6) e da quelli del brand Tolino (11,4)[8].

“Per tanti anni la lettura digitale è stata guardata con diffidenza da chi riteneva che leggere non potesse che essere un’attività analogica – ha dichiarato Fabio Plebani, Country Manager di idealo per l’Italia – ma i dati della nostra indagine e del relativo sondaggio online ci dimostrano come probabilmente queste due realtà stiano imparando a convivere e che non necessariamente l’una debba soppiantare l’altra. Continua ad esistere chi non vuole rinunciare alla sensazione tattile di sfogliare il proprio libro del cuore, mentre parallelamente cresce il numero di quanti approfittano della tecnologia per provare un’esperienza differente – forse meno romantica ma più pratica – e della comparazione prezzi per risparmiare sul proprio acquisto”.

A questo link è disponibile l’articolo sul magazine di idealo:

https://www.idealo.it/magazine/2020/07/28/lettura-digitale-crescita-interesse-italia/

[1] idealo ha analizzato la categoria degli eBook-Readers sul proprio portale italiano. Le intenzioni di acquisto del periodo Luglio 2019 – Giugno 2020 sono state messe a confronto con quelle del periodo Luglio 2018 – Giugno 2019.

[2] Secondo i risultati di un sondaggio effettuato online da idealo.it nel periodo compreso tra il 22 e il 26 Luglio 2020. In totale, hanno risposto al questionario 1993 persone, tra tutte quelle interpellate tramite i canali social di idealo.

[3] idealo ha analizzato la categoria degli eBook-Readers sul proprio portale italiano. Le intenzioni di acquisto del periodo Marzo – Aprile 2020 sono state messe a confronto con quelle degli otto mesi precedenti.

[4] Secondo i risultati del sondaggio effettuato online da idealo.it, citato precedentemente.

[5] Il valore pari a 44,5% è stato ottenuto sommando le seguenti opzioni relative al formato digitale: “lo trovo in genere più pratico del libro cartaceo” (33,1%) e “quando si tratta di libri particolarmente corposi” (11,4%).

[6] idealo ha analizzato la categoria degli eBook-Readers sul proprio portale internazionale, Regno Unito escluso. In particolare, per ogni paese sono stati analizzati i dati demografici degli utenti nel periodo Luglio 2019 – Giugno 2020. Paesi: Italia, Germania, Francia, Spagna e Austria. Nota: per motivi tecnici, il periodo 16 Dicembre 2019 – 10 Gennaio 2020 e quello 24 Marzo – 11 Giugno 2020 non sono stati presi in considerazione.

[7] idealo ha analizzato la categoria degli eBook-Readers sul proprio portale internazionale. In particolare, per ogni paese è stato calcolato il prezzo medio nel periodo Luglio 2019 – Giugno 2020. Il prezzo medio per l’Italia è stato messo a confronto con quello dei seguenti paesi: Germania, Francia, Spagna, Regno Unito e Austria.

[8] idealo ha analizzato la categoria degli eBook-Readers sul proprio portale italiano. Al produttore con il maggior interesse online è stato assegnato uno score pari a 100,0. Tutti gli altri valori sono proporzionali a questo punteggio di riferimento.

Articoli correlati