Obe presenta il primo whitepaper in Italia sul Branded Podcast

 Obe presenta il primo whitepaper in Italia sul Branded Podcast

Format, numeri, contesto. Il Tavolo Tecnico dell’Osservatorio Branded Entertainment pubblica il primo whitepaper dedicato al mercato del branded podcast

A due mesi dalla sua costituzione, il Tavolo Tecnico che OBE – Osservatorio Branded Entertainment dedica ai branded podcast annuncia la pubblicazione del primo whitepaper in Italia dedicato al branded podcast.

Nato in seno all’Associazione che studia e promuove la diffusione sul mercato italiano del branded content & entertainment come leva strategica per la comunicazione integrata di marca, con l’obiettivo di contribuire a creare e diffondere nel nostro Paese cultura sui podcast tra tutti i player della filiera, il tavolo di lavoro istituito da OBE compie un primo, significativo passo in questa direzione, pubblicando un whitepaper verticale che possa costituire un riferimento per la semplificazione dei processi e lo sviluppo del mercato.

Con il coordinamento di Georgia Giannattasio, CEO di Mentre, Mirko Lagonegro e Davide Panza, CEO e CMO di DigitalMDE, e Francesco Tassi, CEO di VOIS.fm, il whitepaper sul branded podcast si propone di offrire una base informativa e punti di riferimento utili ai brandi per assumere decisioni consapevoli che li portino a sfruttare al meglio la relativamente nuova leva di comunicazione. Vari i temi presi in esame, dalle finalità di utilizzo ai format, dalle tecniche narrative ai KPI per una corretta misurazione, fino alle best practice per la costruzione di un progetto di successo.

I podcast, appunto. Contenuti la cui diffusione, produzione e fruizione, complice il contesto pandemico di assoluta straordinarietà, ha vissuto un più che considerevole incremento nel 2020, come conferma la Digital Audio Survey di IPSOS dello scorso dicembre: una crescita costante del numero di utenti (+4% anno su anno) per un pubblico prevalentemente giovane e digitale, che ascolta contenuti audio per periodi di tempo sempre più lunghi.

Linguaggio «mobile» per eccellenza, l’audio (e quindi il podcast) è «on» quando gli schermi sono «off», offrendo alle marche un’occasione preziosa per veicolare contenuti in un contesto esclusivo e variegato, e in uno spazio preciso e non affollato del customer journey. Con numeri interessanti: il 69% degli utenti ricorda di avere ascoltato messaggi pubblicitari abbinati a un podcast, mentre il 49%, dopo aver ascoltato un podcast, ha compiuto un’azione collegata al contenuto fruito, come, ad esempio, ricercare maggiori informazioni collegate al brand, al prodotto o al servizio pubblicizzato, parlarne ad amici e conoscenti, procedere all’acquisto (fonte IPSOS).

“Sono sempre più numerosi i brand che considerano l’adozione del linguaggio audio una scelta coerente con la propria Content Strategy, avendo compreso che la sua fisiologica vocazione allo storytelling rende il podcast uno strumento estremamente efficace nella costruzione di una forte connessione con i consumatori”. – commenta la portavoce del Tavolo Tecnico OBE Branded Podcast, Georgia Giannattasio – “Questo whitepaper nasce dalla volontà di fornire agli attori della filiera e ai brand dei punti di riferimento utili per definire, creare e gestire in modo efficace un progetto podcast”.

Digiqole ad

Articoli correlati