Robilant Associati è la branding agency di Barilla per il lancio globale della nuova linea di pasta “Al Bronzo”

 Robilant Associati è la branding agency di Barilla per il lancio globale della nuova linea di pasta “Al Bronzo”

La branding agency milanese Robilant Associati firma la visual identity di “Al Bronzo”, la nuova linea di pasta a “lavorazione grezza” che rappresenta un passo in avanti nel cammino continuo di Barilla verso l’innovazione: un esordio tanto atteso dai mercati e dai consumatori, quanto inaspettato e disrupting nei linguaggi e nei codici.

La nuova gamma Al Bronzo di Barilla, rappresenta una nuova dimensione di pasta, con un’identità del tutto esclusiva e inedita, eppure in tutto riconducibile all’heritage di lunga data del brand e a tutti quegli elementi indelebilmente impressi nella memoria collettiva.

Intervenire su un’icona come Barilla è al tempo stesso un privilegio e una responsabilità: un lavoro che ha richiesto un esercizio raffinato di sensibilità e audacia, un equilibrio delicato tra rispetto della storia e capacità di visione – commenta Roger Botti, Direttore Generale di Robilant Associati. – Ma il nostro progetto è stato guidato in primis dall’affetto che, come Italiani, condividiamo per questa marca e dal desiderio di dar vita a un nuovo linguaggio: punto d’incontro tra la cura dell’azienda per il suo prodotto e l’amore dei consumatori per la pasta.”

Dichiarazione fiera di una pasta top quality di nuova concezione – sottolinea Andrea Bandiera, Direttore Creativo di Robilant Associati responsabile del progetto – Al Bronzo Lavorazione Grezza si presenta con un rosso assoluto che segna inequivocabilmente la più grande novità negli scaffali della pasta di tutto il mondo, con l’intento di marcare una vivida differenziazione con il resto della gamma. Il colore attinge all’essenza dello storico logo Barilla e si spande sull’intera confezione a metafora di un prodotto che rappresenta il punto più alto dell’esperienza dell’azienda nell’arte della pasta”.

Con Al Bronzo, il brand Barilla è protagonista al centro della confezione diventando una cosa sola con il nome del prodotto. Sul fronte del pack spicca anche il timbro, restyling del primissimo segno che il pastificio Barilla adottò a confezione dei suoi prodotti, nel lontano 1877, quando tutto ebbe inizio. Il retro del pack invece risponde al desiderio di raccontare, informare, educare il consumatore in merito al processo e alle caratteristiche di una pasta nuova. Ogni formato è rappresentato con un’illustrazione realizzata ad hoc che riproduce il momento esatto in cui la pasta si forgia ed esce dalla trafila del bronzo.

Inoltre, per la prima volta la data diventa parte integrante dell’identità, per celebrare il 145esimo anniversario della Food Company italiana più longeva e riconosciuta nel mondo. Il logotipo progettato da Robilant Associati è stato ridisegnato non solo in vista di una maggiore leggibilità, ma per un tratto più assertivo, chiaro e soprattutto “senza tempo”. Sparisce l’ovale bianco, storica citazione della pasta all’uovo, che oggi sarebbe una rappresentazione parziale per una realtà diventata una Food Company a 360 gradi su piano globale.

L’intero restyling è inoltre volto a ridimensionare la forte propensione in avanti della marca, legata a valori di performance e prestazione propri di un altro periodo storico, recuperando invece una rinnovata simmetria, espressione di solidità, centratura, presenza e attenzione per la qualità.

Ultimo, ma non trascurabile particolare, l’introduzione del simbolo di registrazione del marchio a certificazione di una storia autentica che non è mai stata solo storytelling.

Digiqole ad

Articoli correlati