Secondo lo studio IAS ‘Industry Pulse 2022’, gli esperti dei media scommettono su audio e video su mobile

 Secondo lo studio IAS ‘Industry Pulse 2022’, gli esperti dei media  scommettono su audio e video su mobile

Integral Ad Science (Nasdaq: IAS), leader globale nella qualità dei media digitali, ha pubblicato oggi il report Industry Pulse 2022. Attraverso un sondaggio a più di 200 esperti dei media digitali negli Stati Uniti, IAS ha rilevato che la crescita dei video su mobile, i temi di fiducia e trasparenza dei social media e l’emergere dell’audio digitale sono, per gli inserzionisti, i principali aspetti da considerare.

Il 2021 è stato un anno di crescita record per il settore dei media digitali, poiché la pandemia in corso ha spinto le persone a mettere sempre più al centro del loro stile di vita il digitale“, ha affermato Tony Marlow, CMO di IAS. “Di conseguenza, le piattaforme social emergenti insieme alla CTV hanno attirato nuovi livelli di coinvolgimento, mentre l’audio digitale si è affermato come mezzo da osservare nei prossimi dodici mesi, man mano che i modelli pubblicitari si standardizzano”

Sulla base del report Industry Pulse 2022 di IAS, le priorità chiave che guideranno il prossimo anno sono:

  • Il consumo di video su mobile aumenta: poiché sempre più consumatori passano dal lavoro a distanza a stili di vita ibridi, lo streaming video su mobile è in aumento e l’86% degli esperti di media lo vede come un’opportunità chiave per l’anno a venire. Tuttavia, con questa crescita, la minaccia di frodi pubblicitarie incombe sulle campagne su mobile. Il 77% degli intervistati concorda sul fatto che, il prossimo anno, aumenterà la preoccupazione per la frode pubblicitaria nell’ambiente mobile.
  • La fiducia e la trasparenza richiesta dai consumatori influenzano i budget social: la spesa pubblicitaria sui social continua a crescere, con alcune piattaforme che hanno raggiunto grandi risultati; il numero di esperti dei media che prevedono di investire in TikTok è quasi raddoppiato anno su anno, fino a raggiungere il 40%. Tuttavia, il 79% degli intervistati afferma che la frode pubblicitaria è una delle principali preoccupazioni per le proprie campagne. Gli esperti hanno anche sottolineato l’erosione della fiducia dei consumatori, con il 60% che cita questo come un fattore chiave nell’adeguamento degli investimenti per il 2022. Tuttavia, più piattaforme social si sono aperte ai fornitori di verifica e di media quality e gli inserzionisti ne vedono i progressi; Il 56% degli intervistati ha affermato che nel 2022 probabilmente adeguerà la spesa pubblicitaria sui social media a causa di metriche sulla qualità dei media insufficienti, in calo rispetto al 59% nel 2021.
  • CTV pronta per l’innovazione: la CTV e altre opzioni di streaming video digitale continueranno la loro veloce ascesa; Il 76% degli intervistati prevede che l’adozione da parte dei consumatori dello streaming video rimarrà forte anche se le restrizioni COVID-19 verranno completamente revocate nei prossimi 12 mesi. In effetti, l’82% degli intervistati ha convenuto che il passaggio dalla TV tradizionale alle alternative di video digitale accelererà e quasi la metà (46%) ha affermato che la CTV e il video digitale detengono il maggior potenziale di innovazione nel 2022.
  • L’ audio digitale è pronto a decollare: il pubblico continua a orientarsi verso l’audio digitale, a seguito della recente crescita degli ascoltatori alla ricerca di nuove fonti di intrattenimento, durante la permanenza a casa a causa della pandemia. Con la crescente popolarità dell’audio digitale, il

Il 75% degli intervistati prevede che gli investimenti pubblicitari aumenteranno nel 2022 per adeguarsi all’adozione da parte dei consumatori dello streaming audio. Tuttavia, il 27% degli esperti dei media pensa che la radio digitale dovrà affrontare serie sfide nel settore dei media nei prossimi 12 mesi, più che raddoppiando dal 2021. In definitiva, l’81% degli intervistati ha convenuto che la verifica di terze parti sarà importante per garantire la qualità di questa inventory.

Il report Industry Pulse di IAS fornisce insight sui trend e sulle priorità emergenti che guideranno il cambiamento nella pubblicità digitale nel 2022. I risultati si basano sulle risposte dei professionisti della pubblicità digitale statunitensi che rappresentano brand, agenzie, editori e fornitori di tecnologia pubblicitaria, nel novembre 2021.

Digiqole ad

Articoli correlati