Soluzioni cookieless, AraTM TopicMap e Quantcast Connect: ecco le nuove funzionalità di Quantcast Platform

 Soluzioni cookieless, AraTM TopicMap e Quantcast Connect: ecco le nuove funzionalità di Quantcast Platform

Soluzioni Cookieless, AraTM TopicMap e Quantcast Connect. Sono queste le ultime novità lanciate sul mercato da Quantcast, advertising technology company internazionale. Le tre funzionalità disruptive e altamente innovative arricchiscono l’offerta di Quantcast Platform, la piattaforma proprietaria all’avanguardia che consente a brand, agenzie ed editori di conoscere e accrescere la propria audience nell’open internet.

Le Soluzioni cookieless, disponibili all’interno della piattaforma, permettono agli inserzionisti di raggiungere il consumatore finale in un ambiente privo di cookie di terza parte. Si aggiunge a Quantcast Platform anche AraTM TopicMap la soluzione AI che attraverso i segnali contextual consente di targetizzare la propria audience in modo accurato anche nella prossima era post-cookie. Ultimo ma non per importanza, Quantcast Connect in grado di favorire l’incontro diretto tra l’offerta degli editori e la domanda dei marketer grazie ad insight ancora più intelligenti. Attualmente AraTM TopicMap e Quantcast Connect sono disponibili solo per il mercato inglese e americano, ma è previsto un rilascio globale nel futuro prossimo.

In un imminente scenario caratterizzato dall’eliminazione dei cookie di terza parte, l’azienda adtech vuole fornire ai propri clienti strumenti quanto più adeguati ed efficaci per continuare ad operare in un settore che subirà significativi cambiamenti. Argomento di grande discussione e confronto che è stato affrontato dal top management di Quantcast insieme ad esperti internazionali anche nel corso della conferenza digitale “Virtual Nova: Simply Smarter Connections”.

 

Soluzioni cookieless

Grazie all’implementazione di soluzioni cokieless, ora Quantcast Platform consente sia di attivare, trovare e misurare le audience sia di gestire le campagne pubblicitarie senza cookie di terza parte attraverso un semplice click. Una concreta e valida risposta alle profonde rivoluzioni in atto che si fonda sulla potenza dell’intelligenza artificiale e del machine learning, elementi centrali dell’approccio di Quantcast, che diventano sempre più gli alleati vincenti nel digital advertising di oggi e soprattutto di domani. La decisione di Google di sospendere il supporto ai cookie di terza parte nel 2023 per il suo browser Chrome, uno dei più diffusi a livello globale, non è poi così lontana.

Quantcast rimane focalizzata sullo sviluppo di soluzioni sostenibili per le funzioni essenziali di pianificazione, attivazione e misurazione dell’audience e delle campagne adv in un imminente mondo cookieless” – dichiara Konrad Feldman, co-founder e CEO di Quantcast – “Lavoriamo quotidianamente per essere un partner strategico e di fiducia capace di sostenere le nostre aziende clienti ad orientarsi nei periodi di complessità, ambiguità e cambiamenti inaspettati. Da qui la decisione di investire ulteriormente in analisi contextual e machine learning per proporre approcci alternativi e non basati sui cookie di terza parte”.

Quantcast è pronta per accogliere il futuro del digital advertising grazie all’applicazione di tecnologie avanzate e abilitanti, quali IA e ML, su cui da sempre investe in termini di ricerca e sviluppo” – afferma Ilaria Zampori, General Manager Italy & Spain di Quantcast – “In questa delicata fase di transizione, Quantcast assume un ruolo di leadership proponendo al mercato una rinnovata offerta per affrontare le attuali trasformazioni”.

Una delle soluzioni aggiuntive targate Quantcast è il report delle conversioni cookieless che permette agli inserzionisti di misurare e giustificare gli investimenti effettuati in un ambiente cookieless e agli editori di quantificare i sempre più numerosi utenti che navigano senza cookie di terza parte.

Il numero limitato di clienti effettivamente in market per Aston Martin rappresenta una sfida quando si vogliono realizzare campagne programmatic scalabili” – dichiara Joseph Mckenna, Head of Programmatic UK & Worldwide di m/Six – “Grazie alla soluzione cookieless di Quantcast, siamo riusciti a targettizzare l’audience di interesse anche in ambienti impossibili da raggiungere in precedenza. Abbiamo ottenuto una maggiore esposizione, azioni onsite e un miglioramento dell’efficacia della campagna”.

La misurazione è il punto di partenza per operare in un mondo sostenibile post-cookie” – commenta Christopher Barr, Senior Account Manager di Add3, agenzia di digital marketing – “Siamo entusiasti di utilizzare la soluzione one-click di Quantcast e di approfondire l’opportunità di attivare le audience, misurare i risultati e ottimizzare le campagne senza i cookie di terza parte. La partnership instaurata con Quantcast ci permette di accedere ad una tecnologia all’avanguardia e siamo certi che grazie a questa soluzione continueremo a raggiungere e connetterci con i nostri clienti online ovunque essi siano”.

 

AraTM TopicMap: Il potere dell’IA per raggiungere le audience

Nel corso della conferenza è stato presentato anche il nuovo strumento AraTM TopicMap, parte integrante di Ara™ – il motore di AI e machine learning (ML) brevettato dell’azienda che alimenta Quantcast Platform. AraTM TopicMap impiega tecniche di elaborazione del linguaggio naturale (NLP) e ML per analizzare miliardi di data point al fine di catalogare e definire argomenti e contenuti nell’open internet. Genera, inoltre, insight in tempo reale sul comportamento dei consumatori in continua evoluzione per una migliore e tempestiva risposta ai cambiamenti in atto e, al contempo, un adattamento delle campagne lanciate attraverso Quantcast Platform. A trarre beneficio da questa soluzione è l’intero ecosistema della pubblicità online: gli editori otterranno maggiori ricavi dagli investimenti adv, i brand e le agenzie raggiungeranno migliori risultati, mentre i consumatori potranno vivere esperienze online più rilevanti.

Per supportare al meglio i clienti, che devono adattarsi alle preferenze dei consumatori in costante trasformazione, e prendere decisione migliori, le aziende hanno bisogno di accedere a informazioni affidabili e in tempo reale” – afferma Joe Yakuel, CEO di WITHIN, agenzia globale di Performance Branding – “Arricchire il portfoglio dei partner di WITHINcon Quantcast e i suoi insights basati sull’AI hanno permesso di superare gli obiettivi delle campagne dei nostri clienti. Grazie alla loro tecnologia siamo, infatti, in grado non solo di comprende istantaneamente i comportamenti dei consumatori ma anche di identificare nuove audience online su larga scala”.

 

Quantcast Connect

Quantcast Connect, l’ultima funzionalità rivelata durante l’appuntamento digitale, mette in collegamento marketer ed editori in modo semplice, trasparente, vantaggioso e quantificabile sia per favorire gli accordi e l’individuazione di nuovi utenti, sia per semplificare il processo di acquisto, misurazione e convalida degli stessi. Gli editori presentano la propria inventory per permettere ai marketer di ottenere lead, ampliare la propria reach e scoprire ulteriori siti e segmenti rilevanti per la loro audience di riferimento.

Leaf Group da sempre sostiene modalità uniche e significative per presentare le inventory agli acquirenti” – sostiene Scott Messer, Senior Vice President of Media di Leaf Group, internet company americana – “Quantcast Connect facilita la comprensione delle audience, offrendo allo stesso tempo l’opportunità di scoprire e connettersi con il target di interesse. Questo è un vero e proprio miglioramento e beneficio sia per gli editori che per gli acquirenti”.

 

Digiqole ad

Articoli correlati