#SouthInnovation: The Techshop e Entopan insieme per le startup del Meridione

 #SouthInnovation: The Techshop e Entopan insieme per le startup del Meridione

Un accordo per valorizzare le migliori startup e rafforzare l’ecosistema di innovazione al Sud

Verrà presentata oggi, nel corso dell’evento “South Innovation”, la partnership tra Entopan e la nuova iniziativa di Venture Capital “The Techshop”.

All’incontro presenzieranno imprenditori e investitori del Sud Italia e vedrà tra i relatori, insieme a Francesco Cicione di Entopan e Aurelio Mezzotero di The Techshop, Riccardo Maria Monti, già presidente ICE, membro del CDA di Entopan, Presidente di Triboo e Presidente dell’Associazione “Sud, perché no?”.

L’accordo di partnership tra il Gruppo Entopan e “The Techshop” mira a colmare il gap di investimenti al Sud, come fotografato anche dal Barometro 2020 di EY, che evidenzia come solo il 5%, nel 2019, e il 4%, nel 2020, delle operazioni realizzate da investitori finanziari (VC e Private Equity in particolare) abbiano interessato start up o scale up del Mezzogiorno.

L’obiettivo è favorire la creazione e la crescita di network strategici finalizzati a sostenere finanziariamente ed operativamente le attività di innovazione al Sud, mediante il coinvolgimento fattivo delle realtà imprenditoriali di eccellenza del Mezzogiorno.

The Techshop è una nuova iniziativa di investimento in startup digitali B2B ad alto potenziale di crescita e ambizioni globali, con una attenzione specifica al Sud Italia.

In quest’ottica si inquadra l’accordo con il Gruppo Entopan, operativo dal 2015 con la precisa visione di dar vita a un ecosistema multidisciplinare per affrontare e sviluppare i temi dell’innovazione con un approccio integrato e agendo da volano per attrarre capitali privati a supporto della nascita e crescita di imprese innovative. Nel tempo il Gruppo si è arricchito della collaborazione di autorevoli figure del mondo imprenditoriale, accademico, dell’economia e dell’innovazione, che – insieme – hanno definito ii contorni dell’Harmonic Innovation Hub, progetto recentemente presentato che vedrà l’ecosistema per l’innovazione svilupparsi su un campus di 20.000mq, a Catanzaro. L’Hub è destinato a ospitare 50 grandi corporate, 100 tra startup, spin off universitari e Pmi e centinaia talenti dell’innovazione. Un progetto per il Sud, per il Paese e per l’intero bacino Mediterraneo che ha portato The Techshop a riconoscere in Entopan il partner ideale per supportare lo sviluppo della propria strategia di investimento.

Il progetto The Techshop, promosso dall’omonima SGR in via d’autorizzazione, è frutto della collaborazione fra Gianluca D’Agostino, imprenditore e angel investor e Aurelio Mezzotero, venture capitalist, che tramite questa iniziativa puntano a investire nelle aziende tecnologiche più visionarie e innovative del nostro territorio. La fase in cui si concentrerà The Techshop è l’Early Stage, cioè quella iniziale, in cui le startup hanno maggior bisogno di capitale e assistenza.

L’iniziativa, con una dotazione-obiettivo di 50 milioni di euro, sarà facilitata dalla definizione di partnership con acceleratori e incubatori, esperti di dominio, Business Angels in proprio o organizzati in network, accuratamente selezionati per dare vita a un ecosistema virtuoso di collaborazione e co-investimento.

In particolare, le aree di collaborazione congiunta fra Entopan e The Techshop riguarderanno:

  •  lo scouting di talenti e la ricerca di opportunità di investimento, selezionando tra le realtà dell’ incubatore e acceleratore Entopan Innovation e più in generale tra gli spin off universitari e i progetti di ricerca che orbitano intorno al Gruppo
  •  la condivisione del network di esperti
  •  la collaborazione al rafforzamento manageriale e organizzativo delle startup in cui il Fondo investirà.

L’obiettivo ultimo è trovare e valorizzare i talenti, investendo in startup che possano contribuire concretamente a portare innovazione nel nostro Meridione.

Francesco Cicione, fondatore e Presidente di Entopan, commenta: “Condividere competenze, generare valore per il territorio facendo leva sulle indiscutibili capacità di tanti giovani talenti che abbiamo la fortuna di incontrare quotidianamente, e agire da volano per l’attrazione di capitali privati che possano supportare la partenza di belle iniziative imprenditoriali sono i pilastri del nostro modello. È questa l’idea forza su cui abbiamo costruito il progetto dell’Harmonic Innovation Hub. Siamo estremamente felici e grati di poter annoverare tra i nostri partner una realtà nascente come The Techshop animata da due grandi professionisti come Gianluca D’Agostino ed Aurelio Mezzotero, che condividono la nostra visione sul territorio e sul futuro dell’innovazione al Sud.”.

Oggi le startup tecnologiche al Sud attraggono solo il 5% dei capitali pur essendo oltre il 34% del totale delle startup attive a livello nazionale nel comparto B2B, che è quello di nostro interesse, – osserva Aurelio Mezzotero, Managing Partner di The Techshop Crediamo che nel Mezzogiorno ci siano tante startup a cui oggi non viene offerta una seria chance di affermarsi e che anche il Sud debba partecipare al processo di creazione di valore e di ricchezza che si sta sviluppando grazie al venture capital. Entopan e The Techshop lavoreranno insieme proprio per questo. Con Francesco Cicione e il suo network abbiamo trovato rapidamente una sintonia, basata su un allineamento di visione e valori importante. Nelle prossime settimane, nell’ambito della partnership, verrà lanciata un programma di accelerazione finalizzato a far emergere e supportare le migliori start-up tecnologiche del Sud Italia”.

Digiqole ad

Articoli correlati