Zappyrent incassa 2,5 milioni di euro, novità nell’affitto a lungo termine

Una profonda trasformazione nel mondo degli affitti nel medio-lungo termine. È quello che si propone Zappyrent, startup italiana che ha ottenuto investimenti per 2,5 milioni di euro. Le risorse sono arrivate anche grazie all’intervento di manager di punta di imprese leader quali Uber e BlaBlaCar.

Zappyrent è online dal 2018 e attualmente la sua offerta riguarda Milano, Roma, Firenze e Catania. Gli investimenti appena conseguiti saranno utilizzati per sostenere l’estensione del servizio su altre città nel primo semestre 2020 oltre che l’ulteriore sviluppo della piattaforma e il posizionamento del brand Milano.

Il mercato degli affitti a medio-lungo termine, ha un grandissimo potenziale e noi puntiamo a diventare un player di riferimento per tutti coloro che per tutti coloro che hanno bisogno di affittare un appartamento e sono stanchi delle costose commissioni e dell’infinita ricerca. L’aumento di capitale ci permetterà di estender il servizio su nuove città chiave già nella prima metà del 2020, nonché di proseguire nello sviluppo tecnologico della piattaforma e nell’esecuzione della nostra strategia di marketing mirata a sostenere il posizionamento del brand. Alla luce degli obiettivi che ci siamo dati, oltre che poter contare su nuove risorse finanziarie, è per noi ancora più importante poter lavorare avendo al nostro fianco investitori come Alberto Genovese”. Ha dichiarato Lino Leonardi, fondatore e CEO di Zappyrent, a seguito dell’operazione.

Articoli correlati