In collaborazione con YouGov, Adobe/Magento ha intervistato i consumatori di tutto il mondo sulle loro abitudini di acquisto online. Ecco i risultati del sondaggio italiano.

  • Il 98% degli italiani intervistati utilizza internet per effettuare acquisti “Si tratta della percentuale più alta d’Europa”.
  • Il 27% degli acquirenti utilizza un dispositivo mobile per fare acquisti: una tendenza in costante crescita “Un’esperienza ottimale sullo smartphone costituisce un criterio fondamentale ed è in continua crescita tra le persone di età compresa tra i 18 e i 44 anni (il 40% a livello mondiale). Una versione online ottimizzata per smartphone non è più un optional: non lasciatevi sfuggire questa opportunità”.
  • La sicurezza, un aspetto cruciale per il degli acquirenti italiani “Consumatori sensibili alla protezione dei dati personali: per gli italiani, la sicurezza è un fattore determinante che influenza gli acquisti online”.
  • Servizi flessibili e agevolati: garanzia di fedeltà “Il 69% dei consumatori italiani è sensibile alle piattaforme di e-commerce che offrono la spedizione gratuita e in meno di 5 giorni (40%). Il 53% cerca spese di reso gratuite”.
  • Un’esperienza di acquisto semplice, rapida e intuitiva.  
  • Soluzioni di pagamento sempre più istantanee per quasi 1 acquirente su 2 “Il 47% degli acquirenti si dice pronto a evitare una piattaforma di e-commerce se questa non offre soluzioni di pagamento intuitive quali Paypal, Google Pay o Apple Pay. Peraltro, il 50% dei consumatori evita i rivenditori che non accettano le carte prepagate”.
  • Il prezzo: un criterio di scelta prioritario (ma non esclusivo) per il 60% degli acquirenti “Il 31% apprezza l’istituzione di un programma fedeltà. E per il 29% degli acquirenti è importante che le scorte dei prodotti non si esauriscano.”
  • Il 42% conferisce alla buona reputazione un’importanza non trascurabile. Il 43% è attento alle recensioni positive di una piattaforma di e-commerce.
  • Acquisti più etici e più sostenibili per l’ambiente. 
  • Comprendere e anticipare i bisogni: sì ma senza errori ”. Il 22% degli internauti è pronto a cessare gli acquisti presso un commerciante online che gli consiglia un prodotto che non corrisponde alle sue aspettative. Il 30% annulla l’iscrizione a una mailing list se l’offerta promozionale non è adatta ai suoi bisogni”.
  • Intelligenza artificiale: benefici da sfruttare “Gli italiani sono abbastanza aperti all’esperienza offerta dall’intelligenza artificiale (una migliore selezione di prodotti, la fluidità del percorso, ecc.). Il 61% non ha nulla da ridire al riguardo se questo permette un percorso agevolato”.

Per approfondimenti e altre risorse gratuite: https://www.massimofattoretto.com/seo/ecommerce/