Da gennaio a novembre il fatturato pubblicitario relativo alla radio registra un incremento pari al 2,3% rispetto al medesimo periodo del 2018. Sono i dati comunicati dall’Osservatorio FCP-Assoradio, che ha rilevato una battuta d’arresto nel novembre dello scorso anno, -1,8% su base annua. Tale percentuale corrisponde ad un fatturato totale di 39.371.000 euro.

Il Presidente FCP-Assoradio, Fausto Amorese, commenta: “Il dato progressivo gennaio-novembre si mantiene ampiamente positivo: +2,3% verso il 2018. Anche per il mezzo radio nel mese di novembre si segnala un rallentamento del mercato pubblicitario, la flessione del fatturato risulta tuttavia contenuta: -1,8%. Consideriamo che nel 2018 novembre era cresciuto del +7,2% rispetto all’anno precedente. A novembre tra i settori che investono maggiormente sul mezzo si distinguono per la loro crescita Automobili, Alimentari, Tempo Libero, Turismo/Viaggi”.