L’impegno di Apple sul fronte della VR (Virtual Reality) ed AR (Augmented Reality) è sempre più marcato. Ed è all’interno di questa strategia che va interpretata l’acquisizione della startup NextVR, specializzata proprio in questo settore.

Il software realizzato da NextVR è al momento supportato da dispositivi come il PlayStation VR, i visori di Oculus, HTC, Microsoft e Lenovo. Secondo le indiscrezioni, è probabile che il team di ingegneri venga trasferito a Cupertino, in modo da lavorare a più stretto contatto con Apple.

A distanza di poche ore dall’ufficializzazione dell’acquisizione, l’app stata rapidamente rimossa dal Google Play Store, pur rimanendo presente su altre piattaforme come iOS, Playstation, Oculus e Steam.