I dati che emergono da una ricerca condotta da Canalys, vedono il secondo trimestre 2019 come un momento molto importante nel business degli assistenti virtuali. Baidu supera Google nella classifica e si piazza al secondo posto dopo Amazon.

Da qualche tempo, nelle nostre case, sono entrati come nuovi soprammobili gli assistenti virtuali prodotti da aziende internazionali quali Google e Amazon. La loro diffusione è in continua crescita, soprattutto grazie alla possibilità di integrazione con le nuove abitazioni sempre più smart.

In questo breve articolo, siamo andati a spulciare una singolare classifica per capire quale sia l’assistente più utilizzato nelle nostre abitazioni. Il secondo trimestre 2019 rivela un cambio ai vertici della classifica: Baidu supera il colosso Google e diventa il numero due mondiale dopo Amazon e il suo Echo. L’assistente prodotto dal colosso cinese, nel corso dell’ultimo anno ha registrato una crescita del 3.700%.

Dopo aver presentato Xiaodu, la società cinese è salita da una quota di mercato dello 0,7% al 17,3%. Valutando in generale il business che ruota attorno agli smart speaker, possiamo vedere come questo si stia diffondendo con una velocità sempre maggiore. 

La leadership mondiale di questo settore è ancora in mano al colosso Amazon con il suo Echo, che nello scorso trimestre ha consegnato 6,6 milioni di dispositivi corrispondenti ad un quarto della quota totale di mercato.