Google.org Impact Challenge: premiati 4 progetti italiani

L’Italia sbaraglia la concorrenza alla Google.org Impact Challenge sulla sicurezza online. Quattro i progetti italiani premiati a Bruxelles, sviluppati da 5 organizzazioni no profit. Da un servizio di chat anonimo per la sicurezza delle donne ad una campagna contro l’adescamento online dei giovani, ma anche progetti per contrastare il cyberbullismo e l’hate speech.

Dalla Lombardia, Mama Chat è una realtà no profit del digitale riconosciuta per aver aperto il primo servizio chat anonimo e gratuito per la sicurezza delle donne e delle adolescenti che attraversano difficoltà o subiscono violenza. A conquistare Google anche l’Osservatorio Nazionale Adolescenza, impegnato in campagne mediatiche pionieristiche contro l’adescamento online nei confronti dei giovani.

Su circa 900 candidature pervenute da tutta Europa, Mountain View ha selezionato 29 ong vincitrici provenienti da 14 Paesi membri, mettendo a disposizione complessivamente 10 milioni di euro a supporto delle loro attività per lo sviluppo di soluzioni di contrasto all’odio e all’estremismo e per il sostegno di donne e bambini online e offline.

Forte l’impegno italiano che, con le sue cinque organizzazioni vincitrici (composte da educatori, pedagogisti, giuristi, ricercatori, docenti universitari, psicologi e psicoterapeuti dell’età evolutiva) portano il nostro Paese a essere il più rappresentato tra le migliori pratiche in Ue.

Articoli correlati