Dato l’evolversi della pandemia di Coronavirus, Microsoft ha deciso di tenere l’edizione 2020 del Build, appuntamento atteso dagli sviluppatori di tutto il mondo, in veste di evento digitale. La conferenza in programma dal 19 al 21 maggio a Seattle, quindi, non verrà eliminata del tutto.

Un portavoce di Microsoft ha spiegato: “La sicurezza della nostra community è una priorità assoluta. Alla luce delle raccomandazioni sulla sicurezza sanitaria per lo Stato di Washington, terremo il nostro evento annuale Microsoft Build per gli sviluppatori come evento digitale, e non fisico. Non vediamo l’ora di riunire il nostro ecosistema di sviluppatori in questo nuovo formato virtuale per apprendere, connetterci e programmare insieme”.

Build è uno dei più importanti eventi di Microsoft dell’anno. In genere, la società presenta a questa conferenza le ultime modifiche a Windows, Office e altri software e servizi. La decisione di Microsoft fa seguito alla cancellazione di Google I/O e di molti altri eventi.