La Molisana investe in comunicazione: 4 referenze sui social e a breve campagna istituzionale

Dopo la campagna #pensiamoalfuturo, che testimonia l’anima green dell’azienda, La Molisana punta ancora sui social per il lancio di quattro nuove forme di pasta: il Trighetto, Cubetto, Quadrotto e lo Spaghetto quadrato bucato.

Come detto, per comunicare i 4 lanci La Molisana ha scelto la via della pianificazione social con una campagna digital mirata, intitolata “Italiani: li riconosci al primo sguardo”, attiva fino al 31 marzo.

La comunicazione prevede 4 post che raccontano il DNA degli italiani: creativi, ribelli, talentuosi proprio come la pasta La Molisana 100% italiana. La campagna parla del prodotto in maniera originale e distintiva, assimilando le qualità della pasta – 100% italiana – alle caratteristiche peculiari degli italiani.

La scelta di puntare sui social è davvero particolare per un’azienda come La Molisana. Nata nel 1912 a Campobasso, il Pastificio, per comunicare – almeno negli ultimi quattro anni -, ha scelto il mezzo che più le ha permesso un “rapporto” diretto con i consumatori.

Francesca Di Nucci, Marketing & Communication Manager La Molisana spiega: «Negli ultimi anni i nostri sforzi si sono concentrati nel trovare il giusto tone of voice per raggiungere i consumatori. Arrivati a questo obiettivo, l’azienda ha poi deciso di strutturarsi internamente con competenze dedicate per sviluppare piani editoriali e comunicazioni coerenti su tutti i touchpoint presidiati, soprattutto quelli diretti e che cercano quasi la dimensione 1to1».

Una strategia decisa e completa, che La Molisana ha deciso di mettere in atto con costanza e per la quale si avvale della collaborazione di xister Reply, agenzia sua partner per la creatività social da circa cinque anni.

I social media sono stati riconosciuti, quindi, da La Molisana come un mezzo imprescindibile e fondamentale per i suoi lanci e avranno di sicuro un ruolo importante all’interno della prossima campagna multicanale che l’azienda sta preparando con la collaborazione della sua nuova agenzia creativa Saatchi & Saatchi.

Articoli correlati