Microsoft annuncia taglia a MSN: mancato rinnovo di contratto per 70 giornalisti

Secondo quanto riportato dal Seattle Times e The Guardian, Microsoft non provvederà al rinnovo, dal 30 giugno, dei contratti a tempo determinato di una settantina di giornalisti, la maggior parte dei quali negli Stati Uniti, operativi sul portale MSN. Al loro posto verrà utilizzata l’intelligenza artificiale.

Non si tratterebbe di una decisione legata all’emergenza Covid-19 e alla riduzione degli investimenti pubblicitari. In base ad alcune indiscrezioni, le operazioni delegate agli algoritmi andranno dalla selezione delle notizie di tendenza all’editing dei contenuti da pubblicare alla riscrittura dei titoli.

Non ci dovrebbero essere conseguenze, invece, per i giornalisti a tempo pieno che svolgono un lavoro simile, ovvero la scelta dei contenuti da mostrare sulla home page di Msn, nell’app Microsoft News e nel browser Edge.

Il cambio di rotta operato da Microsoft, come fa giustamente notare qualcuno, parte probabilmente da molto lontano, dal 2014 per la precisione, quando Msn venne ripensato per ospitare i contenuti prodotti da altri siti, abbondonando il modello di produzione di contenuti originali che l’aveva caratterizzato fin dal 1995.

Articoli correlati