Fineco Bank apre un nuovo capitolo della propria stori con la nuova campagna pubblicitaria. Passa infatti dal posizionamento “The Human Factor” all’inedito “Noi Siamo Fineco”.

È questo, infatti, il claim della comunicazione con cui l’azienda decise di posizionarsi in un momento storico in cui gli italiani non si fidino più delle banche tradizionali e in cui nuovi player – con una mentalità diversa – stanno contribuendo a un cambiamento della industry bancaria, offrendo meno burocrazia, più trasparenza e un accesso semplificato e intuitivo ai vari servizi.

La campagna “Noi Siamo Fineco”, nata da un’idea creativa di McCann Worldgroup Italia e prodotta da Filmmaster Productions, è il risultato di un attento lavoro di ricerca sui reali motivi di insoddisfazione degli investitori, e si propone di offrire una soluzione per ciascuno di essi.

La campagna prevede due tagli tv da 30’’, scanditi dalle note di Don’t let the man let you down, brano di Fatboy Slim.

La novità dello spot non sta solo nella scelta di una colonna sonora d’impatto, ma anche in un trattamento inusuale per i canoni del settore bancario, a firma del regista inglese Thomas Ralph.

Il media mix include la presenza dello spot in tv a partire dal 16 febbraio, ma la campagna si estende anche ad altri mezzi: digital, OOH, DOOH, stampa e teatro.