Nata appena due anni fa, la startup Orapesce ha deciso di incrementare la presenza nella parte alta del funnel con una campagna che sfrutta i formati ad alto impatto di Sublime. L’obiettivo è portare il pesce fresco direttamente nelle case degli italiani, sempre nel rispetto della stagionalità del pesce e supportando i pescatori locali, attraverso una riduzione della filiera.

Forte del successo del suo recente round di crowdfunding e dell’incremento commerciale degli ultimi mesi, la società spinge sulle attività di brand awareness, che vanno a completare il media plan attuale.

Abbiamo raccontato la storia del nostro progetto attraverso gli stessi pescatori che procurano il pesce che consegniamo, cercando poi di rivalutare l’esperienza del pesce sia dal punto di vista alimentare che da quello culinario”, spiegano da Orapesce.

“Siamo entusiasti per la scelta di Orapesce di utilizzare un nostro formato per la campagna di brand awareness”, dichiara Stefano Guidi, Business Developer per l’Italia di Sublime. “Il formato da loro scelto è uno dei migliori mix possibili di KPI parte alta del funnel e con una forte esigenza di traffico qualificato, il tutto condito da un cluster dati studiato per l’occasione”.