Il coronavirus ferma la gara media globale di Gap

Gap sceglie la prudenza e annulla la gara media globale, in cui erano coinvolte almeno due agenzie, per prevenire la diffusione del Coronavirus. L’azienda ha anche chiuso gli uffici di New York perché un dipendente della sede è risultato positivo al virus.

Mentre le realtà del settore stanno cercando di tenere il passo con cancellazioni e rinvii di eventi internazionali e non, l’epidemia da Covid-19 sta avendo conseguenze anche nel lavoro “dietro le quinte” delle agenzie. Alcune strutture hanno riferito alla testata americana AdAge che anche gare, meeting e shooting degli spot stanno subendo gli effetti del dilagare dell’epidemia, con le aziende che hanno aumentato le precauzioni negli spostamenti e che hanno ridotto la loro attività pubblicitaria a causa dell’incertezza del mercato.

Intanto, è sempre più accettata, sia dalle agenzie, sia dai clienti l’operatività da remoto. Jay Pattisall, analista di Forrester, prevede che l’epidemia di Coronavirus avrà importanti implicazioni sul modo in cui le agenzie lavorano e non tutti questi cambiamento saranno in peggio. Secondo una ricerca di Forrester, l’IA trasformerà l’80% dei posti di lavoro entro il 2030. L’esperienza legata alla diffusione del Coronavirus contribuirà a condizionare tale comportamento.

Articoli correlati