I campioni dello sport protagonisti della campagna #distantimauniti contro il coronavirus

Arriva la campagna di sensibilizzazione #distantimauniti per combattere il Coronavirus. Un progetto che il Ministero delle Politiche giovanili e dello Sport e Sport e Salute spa hanno affidato a Metaphora, la factory strategica e creativa del Gruppo Alphaomega.

Protagonisti numerosi campioni dello sport, da Simone Barlaam a Leonardo Bonucci, da Federica Brignone a Sara Gama, da Filippo Tortu a Fabio Fognini, fino a Carolina Kostner, Andrea Dovizioso, Bebe Vio, Marco Belinelli, Federico Morlacchi, Giovanni De Carolis, Vanessa Ferrari, Luca Bigi, Federica Pellegrini, Gianmarco Tamberi e Valentino Rossi: sono alcuni dei testimonial che hanno deciso di posare simbolicamente allungando le braccia come a sfiorarsi virtualmente, tutti uniti in un’unica grande catena che vuole arrivare a “toccare” ogni cittadino italiano, per farci sentire tutti un po’ più vicini, anche nella distanza.

Dagli sportivi arriva un messaggio di fiducia e allo stesso una chiamata alla responsabilità: “È giusto restare a casa. Sono le regole. E ora, anche se sei giovane, è il momento di rispettarle per il bene di tutti: se ognuno di noi allunga il braccio verso l’altro, sembrerà quasi di toccarci anche se solo virtualmente. Anche noi che ci alleniamo sempre per superare i limiti adesso dobbiamo rispettarli. Insieme possiamo far vincere all’Italia anche questa partita. Insieme possiamo essere uniti anche se distanti”.

“Per noi – dichiara il Ceo dell’agenzia Luca Bernasconi – è stato non solo un grande onore ma anche e soprattutto una grande responsabilità: trovare le parole adatte, in un momento come questo in cui le parole pesano come macigni, non è facile. In questi giorni così difficili in cui dobbiamo restare a casa – conclude il Ceo di Metaphora – allungare una mano come se volessimo avvicinarci agli altri ci è sembrato il gesto più giusto e semplice da fare. Per sentirsi uniti anche se distanti”.

Articoli correlati