Toni, il bartender 4.0 che sbarca a Dubai

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Robot

Toni è capace e instancabile. Serve fino a 120 cocktail all’ora, quelli che sono menzionati nel menù della sua app. Ha un braccio che mixa gli ingredienti e un altro che prende il bicchiere e serve al bancone. E’ massiccio e di bell’aspetto ma non è umano.

Toni è un cobot ovvero un robot collaborativo ed è progettato da una start up di Torino ed è diventato una star delle navi di crociera Royal Carribean, di un hotel con vista Duomo a Milano e verrà impiegato anche in un ristorante di lusso a Dubai.

A fianco a Toni ci deve essere un supervisore che lo controlla attraverso una interfaccia su pc, intervenendo all’occorrenza per sistemare la meccanica e sostituire le bottiglie esaurite.

Secondo gli studi dell’Università di Oxford, i bartender hanno 77 possibilità su 100 di essere sostituiti da un sistema automatizzato e i camerieri 94 su 100.

Un modello di Toni è stato esposto al Barbican di Londra durante la mostra: “AI: more than human”.

Toni è adatto per gli eventi VIP nei quali partecipano centinaia di persone e dove l’effetto WOW è assicurato.

Articoli Consigliati

FOCUS MO

Dove Siamo

Sede Operativa: Via 8 Marzo 2 – Venezia – P.iva 04245770278

Redazione: info@focusmo.it

Iscriviti alla Newsletter